Flash News

La Svizzera parte forte, 3-1 all’Ungheria di Marco Rossi

COLONIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Vittoria pesante per la Svizzera,...

Zaia “Giudizio FitchRatings conferma alta affidabilità del Veneto”

VENEZIA (ITALPRESS) – “La stabilità delle entrate, costituite prevalentemente...

Il cinisellese Davide Critelli al Mugello sul gradino più alto della gara FX3

spot_imgspot_img

Un Davide Critelli straripante ha concluso sul gradino più alto del podio il quarto appuntamento stagionale del campionato FX3, andato in scena lo scorso week-end sul circuito del Mugello. Il portacolori del D-Team Racing, dopo aver mancato la vittoria per pochi millesimi in gara-1, ha infatti letteralmente dominato la
manche conclusiva, lasciando solo le briciole a tutti gli avversari. Grazie a questo risultato, Critelli rimane ancora in piena corsa per la conquista del titolo tricolore, quando al termine della stagione mancano ancora sei gare.

Il pilota di Cinisello Balsamo ha affrontato con la consueta grinta il round sullimpianto toscano, considerato tra i migliori al mondo grazie alle sue curve spettacolari ed ai continui
saliscendi. Caratteristiche che hanno consentito ai piloti più talentuosi del gruppo di fare la differenza, in un round che (grazie alla presenza in griglia di partenza anche dei protagonisti del Trofeo Predators) vedeva al via un totale di quasi trenta concorrenti. La sfida, svoltasi nellambito del prestigioso FX Racing Weekend e trasmessa in diretta streaming, ha visto il driver lombardo ottenere una fantastica pole position in qualifica,
grazie al crono di 2:05.482, grazie al quale ha rifilato un distacco di ben otto decimi al primo degli inseguitori.

Nel corso della prima gara del week-end, disputatasi Sabato 9 Settembre, Critelli ha lungamente lottato per la vetta della classifica con lavversario numero uno nella rincorsa al titolo Andrea Zaniboni, mentre non sono mancati anche i tentativi di inserirsi nella battaglia per il successo da parte di David Tonizza, questultimo laureatosi campione del mondo eSports di Formula 1 nel 2019 ed ora passato alle competizioni reali in monoposto. Lemozionante confronto si è risolto in una fantastica volata sul
traguardo, con i tre piloti racchiusi nello spazio di soli 85 millesimi: ad avere la meglio, dopo una verifica che ha reso necessario lutilizzo del fotofinish, è stato Zaniboni che ha preceduto Critelli per un battito di ciglia.

Dopo il lavoro portato avanti dallo staff del D-Team Racing sulla Predators PC015-Y, lindomani la storia è decisamente cambiata: Critelli si è involato al comando sin dalle battute iniziali, arrivando a costruire rapidamente un margine di quasi 10 nei confronti degli avversari. Nemmeno una Safety Car, intervenuta nel finale e che ha annullato tutti i distacchi, ha ostacolato la cavalcata solitaria del pilota lombardo, che grazie al terzo successo stagionale si è riportato in scia ai fratelli Zaniboni nella rincorsa al titolo.
Davide Critelli: Siamo tutti davvero felici per il risultato ottenuto questo week-end su un circuito di fama internazionale come il Mugello: solo a pronunciarlo mi vengono i brividi… Abbiamo lavorato tanto nella pausa estiva per regolarizzare la monoposto e metterci in pari con le vetture del trofeo Predators con cui ora condividiamo lo schieramento. Siamo partiti con un set-up sbagliato, ma la capacità del team di ascoltare le mie sensazioni della monoposto per correggerne il comportamento è stato di fondamentale importanza. Siamo forti, siamo uniti tra noi come dei fratelli, litighiamo, ci arrabbiamo tra di noi per linee di
pensiero diverse ma che guardano tutte verso lo stesso obiettivo, la vittoria assoluta.

Nelle due sessioni di libere abbiamo migliorato sia la vettura che le sbavature di guida, per poi affondare un colpaccio con una super pole position in qualifica. In gara-1 mi sono divertito un sacco, avevo una vettura al 99% con un leggero sottosterzo, ma nonostante tutto un secondo posto al fotofinish davanti a 26 auto mi ha fatto prendere consapevolezza del nostro vero potenziale. In gara-2 un leggero ritocco di assetto mi ha consentito di avere in mano una vettura perfetta. Sin dal primo giro sono scappato via ed ho fatto 3 o 4 giri
da qualifica con la massima concentrazione prendendomi anche qualche rischio forse eccessivo, ma volevo la vittoria a tutti i costi… e sono anche riuscito a stampare un giro record senza scia. A 5 minuti dalla fine la Safety Car ha annullato tutto: i 9 secondi di vantaggio che avevo accumulato si sono azzerati ed ho dovuto raffreddare i pneumatici nei giri lenti perché erano andati in over pressure…

E stato tutto magico, anche solo raccontarlo mi porta una grande emozione… sentire il mio nome e cognome risuonare negli altoparlanti del Mugello più e più volte ed esaltato dai telecronisti Marco Privitera e Nicola Scaglia di LiveGp è stata una sensazione indescrivibile.

Ora si guarda alla prossima tappa nel circuito umbro di Magione.
Sono solo 10 i punti che ci separano dalla vetta della classifica assoluta, e chiaramente lobiettivo è quello di vincere il campionato 2023 della FX3. Vorrei ringraziare tutti: dai piloti miei diretti avversari ma iper-corretti, ai piloti di altre categorie che sono venuti a stringermi la mano, alla mia famiglia ed ai miei bimbi che saltavano di felicità, ai mille amici che mi hanno scritto per complimentarsi ed infine al MIO Team, grandi lavoratori instancabili: Alessio Orfeo,
Daniele Giurdanella e Fabrizio Valongo

Davide Critelli e il D-Team Racing torneranno in azione nel quinto round stagionale della FX3, in programma

sul circuito di Magione nel week-end del 7-8 Ottobre

Ultime Notizie

La Svizzera parte forte, 3-1 all’Ungheria di Marco Rossi

COLONIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Vittoria pesante per la Svizzera,...

Zaia “Giudizio FitchRatings conferma alta affidabilità del Veneto”

VENEZIA (ITALPRESS) – “La stabilità delle entrate, costituite prevalentemente...

Nameless è partito col botto e con 30 mila spettatori, oggi si replica

Ѐ stato un clamoroso successo la prima giornata del...

Da non perdere

La Svizzera parte forte, 3-1 all’Ungheria di Marco Rossi

COLONIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Vittoria pesante per la Svizzera,...

Zaia “Giudizio FitchRatings conferma alta affidabilità del Veneto”

VENEZIA (ITALPRESS) – “La stabilità delle entrate, costituite prevalentemente...

Nameless è partito col botto e con 30 mila spettatori, oggi si replica

Ѐ stato un clamoroso successo la prima giornata del...

Graduation Day all’Università di Bergamo, Rettore “Il futuro è nelle vostre mani”

BERGAMO (ITALPRESS) – “Siete stati coraggiosi e temerari, anche...
Laura Marinaro
Laura Marinaro
giornalista professionista e scrittrice specializzata in cronaca nera e giudiziaria con master in scienze forensi e sopralluogo sulla scena del crimine ha pubblicato Yara Autopsia di un'indagine (Mursia) e il romanzo giallo Maremoto a Varigotti (Mursia)
spot_imgspot_img

La Svizzera parte forte, 3-1 all’Ungheria di Marco Rossi

COLONIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Vittoria pesante per la Svizzera, che a Colonia batte 3-1 l’Ungheria e raggiunge la Germania in testa alla classifica del...

Zaia “Giudizio FitchRatings conferma alta affidabilità del Veneto”

VENEZIA (ITALPRESS) – “La stabilità delle entrate, costituite prevalentemente da entrate tributarie, combinata a una forte flessibilità di utilizzo, per il fatto che il...